Sai che passeggiare in acqua apporta tantissimi benefici?

Che noia stare sempre sulla spiaggia o a bordo piscina sdraiati a prendere il sole, vero? Cosa possiamo fare quando siamo al mare o in piscina e ci stiamo annoiando?

Se non ci troviamo nelle ore più calde della giornata possiamo optare per fare una bella passeggiata in acqua!

Camminare in acqua è un ottimo modo di stare in movimento nel periodo estivo perché ci consente di tenerci in forma senza sudare e sentire eccessivamente caldo.

Quali benefici può apportarci?

Le camminate in acqua aiutano tantissimo a migliorare la circolazione sanguigna, quindi ad attenuare problematiche come il gonfiore alle caviglie e alle gambe. Il funzionamento del microcircolo è inoltre strettamente correlato con problematiche come la cellulite, quindi, migliorare la microcircolazione può essere utile anche a contrastare questo fastidioso inestetismo.

Passeggiare in acqua è molto utile anche per tonificare i muscoli, sia della parte bassa del corpo, come quelli delle gambe e dei glutei, che quelli della parte alta del corpo, come quelli delle spalle, delle braccia e gli addominali. Questo accade perché l’acqua oppone resistenza a tutti i nostri movimenti.

L’acqua può essere più o meno alta. Ricordiamo che più è alta l’acqua, più muscoli vengono coinvolti. Quindi, se stiamo immersi solo con la parte bassa, ovviamente lavoreranno solo i muscoli della parte bassa del corpo, altrimenti saranno coinvolti un po’ tutti i muscoli.

Il momento migliore della giornata per fare una bella passeggiata in acqua è al mattino, prima di mezzogiorno. Per godere di tutti questi benefici sarebbe, inoltre, meglio effettuare questo esercizio fisico per almeno una mezz’oretta, possibilmente tutti i giorni.

E voi? Passeggiate in acqua quando siete in vacanza?

Dieta Social Magazine n. 82 del 02/09/2021 | Editore: Media Share srl – Via Marco Polo 55 – Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 – Settimanale | ISSN 2724-3044

Scroll to Top