La ginnastica giusta per ogni età

Non solo una maggiore cura dell’alimentazione e un’attenzione in più allo stile di vita: dopo gli anta, anche l’attività fisica riveste un ruolo fondamentale per mantenersi giovani. Aiuta a tenere sotto controllo il peso, specie dopo gli sbilanciamenti ormonali che seguono la menopausa, allontana lo spettro dell’osteoporosi, che insieme a una dieta ricca di calcio e vitamina D contribuisce a prevenire, contrasta le rigidità articolari e le problematiche posturali, rinforza e tonifica i muscoli che proteggono la salute delle ossa. Last but not least, la ginnastica libera la mente da stress e tensioni e tiene alto l’umore, con effetti positivi sul benessere psichico che si ripercuotono, positivamente, anche sulla sfera intima e relazionale. Vantaggi non da poco, quindi, che devono motivare, fin da subito, tutta la nostra buona volontà a darci da fare! Ma come? Quali sono gli esercizi più adatti? Se non si soffre di problemi particolari, a detta degli esperti possiamo scegliere l’allenamento che più ci aggrada, tenendo presente che possiamo ottenere benefici solo dalla regolarità e dalla costanza con cui lo pratichiamo. L’unica regola è di procedere con gradualità, intensificando le sedute man mano che si acquista maggiore resistenza, ma senza mai prescindere dal giusto recupero, importantissimo per ottenere miglioramenti efficaci.

ECCO COSA FARE NELLE VARIE FASCE D’ETÁ

  • 45-50 anni: Corsa. Sottoponetevi prima a una visita medica con elettrocardiogramma sotto-sforzo. Ginnastica. A corpo libero o con i pesi, l’importante è rispettare i tempi di adattamento muscolare. Lezioni di gruppo. Ok a tutte le attività con impatto moderato, utili a potenziare la muscolatura. Addominali. Necessari a “sostenere” la colonna vertebrale. Stretching. Sempre utile.
  • Dai 50 ai 60 anni: Bicicletta. Sport ideale per tenere in salute cuore e mantenersi in forma, purché sia d’accordo anche il medico. Ginnastica. Preferite esercizi a corpo libero o con l’utilizzo dei macchinari. Evitate pesi, bilancieri e manubri.Lezioni di gruppo. Accertatevi che siano a basso impatto, con esercizi di tonificazione rivolti soprattutto ai grandi gruppi muscolari. Addominali. Non devono mancare mai nella routine dell’allenamento, ma è essenziale controllare che non gravino sulla colonna. Stretching. Da fare sempre prima di inizare un’attivita ed anche per prevenire gli strappi muscolari.
  • Per gli over 60: Camminata. Se svolta quotidianamente e di buon passo, per almeno 30 minuti, è un vero e proprio toccasana! Ginnastica. Sempre valida quando i movimenti sono dolci e controllati, evitando di sovraccaricare le articolazioni con pesi eccessivi. Lezioni di gruppo. Unica conditio sine qua non: impatto zero! Eseguire esercizi per tonificare e, soprattutto, per mobilizzare le articolazioni, così da stimolarle senza rischi. Addominali. Sempre utilissimi quando non costringono la colonna a posture scorrette. Stretching. Scegliete gli esercizi più semplici, cercando di tenere le posizioni e la respirazione per circa 8 secondi .

Dieta Social Magazine n. 82 del 02/09/2021 | Editore: Media Share srl – Via Marco Polo 55 – Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 – Settimanale | ISSN 2724-3044

Scroll to Top