I cibi light fanno dimagrire?

A tutti è capitato di acquistare almeno una volta prodotti “light” con la convinzione di fare scelte alimentari più salutari o di poter perdere peso più facilmente.

Ma è davvero così? Davvero i cibi “light” fanno dimagrire? La risposta è no!

Secondo il Reg.1924 del 2006, un prodotto alimentare può essere definito “light” “leggero” soltanto se il suo valore energetico è ridotto del 30% rispetto al prodotto “classico” corrispondente.

Tale riduzione è ottenuta diminuendo grassi e/o zuccheri, che vengono poi sostituiti con dolcificanti a basso tenore calorico, additivi e conservati, in modo compensare la carenza di gusto e rendere il prodotto finale molto più gustoso.

Ma noi sappiamo bene quanto sia importante la qualità molecolare degli alimenti, la genuinità di un prodotto e la sua composizione nutrizionale! Difatti, una diminuzione delle calorie peggiora la qualità dell’alimento. Nei cibi light vengono sostituiti i nutrienti naturalmente presenti nella materia prima con additivi, spesso artificiali, che possono influenzare negativamente la salute del microbiota intestinale.

Quindi, non fatevi quindi ingannare dalla dicitura “light” e leggete sempre le etichette!

Ricordate che il modo migliore per perdere peso e rimanere in salute è seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, in stile Dieta Social, e dedicare il giusto tempo all’attività fisica.

E voi? Prima di seguire Dieta Social acquistavate cibi “light”

Dieta Social Magazine n. 82 del 02/09/2021 | Editore: Media Share srl – Via Marco Polo 55 – Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 – Settimanale | ISSN 2724-3044

Scroll to Top