Balla che ti passa: terapia, divertimento, dimagrimento

Rafforza la fiducia in se stessi, migliora l’ossigenazione di tutto l’organismo, aumenta la capacità muscolare. È un esercizio fisico e mentale, aiuta a socializzare e a scaricare le tensioni. Stiamo parlando del ballo: un tipo di movimento completo, che interessa tutte le parti del corpo; un vero e proprio esercizio aerobico che molti medici consigliano per migliorare la circolazione, la struttura ossea e la postura.

PERCHÉ FA BENE

Con il ballo si bruciano mediamente dalle 200 alle 600 calorie all’ora, in base al genere di attività svolta. Muovendosi al ritmo della musica, inoltre, il corpo diventa più agile e migliora anche la coordinazione. Ne traggono beneficio la circolazione ed il cuore: il livello di trigliceridi e colesterolo LDL si abbassa, mentre aumenta il colesterolo HDL che protegge le arterie. Senza contare che ballando si tengono in esercizio le articolazioni, prevenendo così il rischio di osteoporosi. E se il morale è a terra? Balla che ti passa! Il ballo rilassa la mente e fa bene all’umore, in quanto, concentrarsi sui movimenti, distrae dalle preoccupazioni e, soprattutto, è divertente. Il cervello, infatti, è stimolato a produrre più endorfine, le sostanze che danno benessere ed euforia. Ma il ballo è questo e molto altro. Ad esempio, rappresenta un ottimo rimedio contro l’insonnia e aiuta a vincere la timidezza, permettendo di fare nuovi incontri e conoscenze.

RAFFORZA L’AUTOSTIMA

Imparare a danzare, inoltre, significa imparare regole e disciplina: aiuta a porsi degli obiettivi e a raggiungerli attraverso il metodo e la costanza. Uno dei benefici più importanti, e forse quello meno dichiarato è, però, quello dell’aumento della fiducia in se stessi. Quante volte avete rinunciato a gettarvi nella mischia sentendovi goffi, impacciati o, semplicemente, non sapevate cosa fare? Imparare a ballare vi darà la possibilità di essere sicuri di ciò che fate in ogni occasione. Ma il ballo è anche un metodo infallibile per far nascere nuovi amori o amicizie. Le ricerche sociologiche lo confermano: è la pista da ballo il luogo preferito per fare nuovi incontri. Inoltre, se in passato le danze caraibiche erano amate in prevalenza dai latinoamericani, oggi sono soprattutto i single italiani ad apprezzare questi balli, mediante i quali è possibile instaurare un dialogo e un contatto con il partner. Tra le numerose danze quelle più intriganti sono quelle caraibiche, la lap dance, il tango, il flamenco, l’hip hop e il jazz. Esaminiamo alcune.

IL TANGO ARGENTINO

Il tango argentino è un ballo basato sull’improvvisazione, caratterizzato dalla sua eleganza e passionalità. Il passo base del tango è il “passo in sé”, dove per passo si intende il normale passo di una camminata. Essendo un ballo d’improvvisazione, in pista non esiste l’idea di sequenze di passi predefinite, e sta alla fantasia dei ballerini costruire, come in un dialogo, il proprio ballo. 

LAP DANCE

Questo ballo, benché possa sembrare molto semplice, non è per tutte! Le parti del corpo sembrano godere di benefici a cominciare dalle braccia, visto che stare aggrappate ad un palo, sospese da terra le rende molto toniche. Ma non solo! Infatti, per evitare atteggiamenti goffi bisogna imparare a contrarre gli addominali; si avrà, quindi, una vita piatta ed un giro vita scolpito. 

MERENGUE

Le radici di questo ballo sono ad Haiti, ma nonostante ciò il ‘Merengue’ già nel 1800 si era diffuso in molti altri paesi dell’America Latina. A partire dal 1930 diventò il ritmo nazionale della Repubblica Dominicana. E’ un ballo che esprime sensualità, passione, erotismo. Viene ballato in coppia, allacciati, come in uso nel Nordamerica e in Europa,oppure uno di fronte all’altro, come nella migliore tradizione dominicana

DANZA JAZZ

La danza jazz è l’insieme di vari stili e tecniche di danza non facili da etichettare. Anticamente questo termine indicava una tradizionale danza della comunità afroamericana, ma ha preso spunto anche da altre civiltà. Ha ereditato il movimento europeo che ha affinato e contribuito all’eleganza nel movimento, e quello africano che ha dato l’impulso ritmico e il fascino primitivo.  

FLAMENCO

Il flamenco è il nome di uno stile musicale e di una danza tipiche dell’Andalusia. Fortemente influenzato dal popolo nomade dei Gitani, il flamenco affonda le sue radici nella cultura musicale dei Mori e degli Ebrei. Le ballerine tradizionalmente usano ventaglio e nacchere, per amplificare i gesti delle braccia; sono proprio le braccia, infatti, a trarre i maggiori benefici. Inoltre, la posizione eretta, che deve essere mantenuta per tutta la durata del ballo, aiuta a migliorare la postura della schiena.

Dieta Social Magazine n. 82 del 02/09/2021 | Editore: Media Share srl – Via Marco Polo 55 – Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 – Settimanale | ISSN 2724-3044

Scroll to Top