I colori del benessere a tavola

Rosso, verde, arancio, bianco-verde, blu-viola, giallo-arancio, giallo-verde sono tutti pigmenti naturali contenuti in frutta e verdura che svolgono azioni benefiche sul nostro organismo. Hanno importanti proprietà antiossidanti, utili contro i radicali liberi e sono fondamentali soprattutto in questo periodo dell’anno in cui abbiamo bisogno di migliorare l’umore e aumentare le difese immunitarie. 

COMBATTIAMO L’INVECCHIAMENTO

Sbalzi di temperatura o eccessiva attività fisica, inquinamento ambientale, fumo di sigaretta, alimentazione errata, sono tanti i motivi che possono portare il nostro organismo a sovraprodurre radicali liberi, i maggiori responsabili dell’invecchiamento delle nostre cellule. Per mantenere i radicali liberi sotto controllo, il nostro organismo possiede già dei sistemi antiossidanti come le vitamine A, C ed E o il coenzima Q10, che dobbiamo integrare nella nostra alimentazione per combattere l’invecchiamente del nostro organismo. 

PORTIAMO IN TAVOLA UN COLORE AL GIORNO

ROSSO Pomodori, peperoni,arance rosse, cavolo rosso, barbabietola, mele rosse, pompelmo, radicchio, ravanelli contengono una molecola interessante chiamata licopene, una sostanza che fa parte della famiglia dei carotenoidi, importanti perché proteggono la prostata nell’uomo e il seno nella donna. Tutti i vegetali di colore rosso sono importanti perché facilitano il drenaggio dei liquidi e la circolazione vascolare e linfatica. Il rosso, inoltre, stimola e riempie di entusiasmo: scegliamo alimenti di questo colore quando abbiamo bisogno di energia e vitalità.

VERDE Lattughe, broccoli, peperoni verdi,verza, cavoli, spinaci, kiwi, mele verdi, bieta, carciofi, cicoria, indivia, rucola, spinaci, zucchine, prezzemolo, basilico, olive verdi. Fanno tutti parte di un gruppo di antiossidanti chiamati flavonoli (come le famose rutina e quercitina), sostanze “spazzine”, tra i più potenti antiossidanti che ci sono in natura, utili per aiutarci a ripulire il nostro organismo dai radicali liberi. Inibitori dell’aggregazione piastrinica, impediscono, inoltre, che si formino i trombi. Sono anche ricchi di vitamina C che, oltre a neutralizzare radicali liberi, rafforzano la protezione della membrana cellulare. Il verde è il colore legato alla terra: portiamolo in tavola per assaporare il gusto ancestrale.

ARANCIO Agrumi, carote, zucca, peperoni, pompelmo, mango, papaia, cachi sono accomunati dalla presenza di carotenoidi, conosciuti per il ruolo protettivo di pelle e occhi. Un consiglio: per essere meglio assorbiti, questi alimenti arancioni vanno combinati con olio extravergine di oliva. Mangiamo cibi di questo colore quando abbiamo bisogno di calore e leggerezza.

BIANCO-VERDE Porro, aglio, cipolla, erba cipollina, finocchi, rapa, cavolo verza, sedano, funghi, castagne, patate, oltre a contenere flavonoli e flavonoidi, sono ricchi di sulfuri di allile che, oltre a eliminare le scorie dal nostro organismo e avere proprietà antinvecchiamento, sono utili al sistema cardiovascolare. Un’altra caratteristica è quella di essere detossinanti, con potente azione antinfiammatoria. Simbolo di purezza, scegliamo il colore bianco quando abbiamo bisogno di distrarre la mente.

BLU-VIOLA Melanzane, mirtilli, prugne, uva, radicchio hanno antocianidine e polifenoli. Sono utili per migliorare il microcircolo, contrastano le vene varicose e proteggono la vista. Hanno proprietà calmanti e rilassanti.

GIALLO-ARANCIO Arancio, agrumi, carote e tutti gli alimenti che contengono sia il giallo sia l’arancio sono ricche di sostanze che agiscono in sinergia: potere antiossidante dei caroteni e flavanoni, e vitamina C con azione detossinante ed epatoprotettrice.

GIALLO-VERDE Indivia, spinaci, avocado, mango, limone combinano, invece, l’azione del verde e del giallo. Contengono luteina e ziexantina, sostanze che oltre a proteggere la vista e la retina, sono anche degli ottimi antinfiammatori.

Dieta Social Magazine n. 82 del 02/09/2021 | Editore: Media Share srl – Via Marco Polo 55 – Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 – Settimanale | ISSN 2724-3044

Scroll to Top