Esosomi, un salto nel futuro

Quando la scienza va oltre si innesca il progresso.Vi riportiamo un importantissimo contributo del nostro Prof. Pierluigi Rossi, Presidente del comitato medico scientifico Dieta Social, su un argomento ancora poco conosciuto.

ESOSOMI UN ORIZZONTE VERSO IL FUTURO

GLI ADIPOCITI PARLANO CON LE CELLULE DEL NOSTRO CORPO per influenzare il metabolismo del glucosio e dei lipidi, la nostra salute.

Sto studiando gli esosomi lipidici.

Sono piccolissime vescicole (100 -120 mg), hanno una forma di clessidra, sono prodotte dagli adipociti costituenti il tessuto adiposo distribuito su intero organismo.

Escono dagli adipociti, entrano nel sangue per essere trasferite in tutte le cellule del corpo umano.

Al loro interno contengono microRNA, molecole di DNA, proteine, acidi grassi, citochine, enzimi, virus…

Trasferiscono il loro contenuto all’interno delle cellule dei nostri organismi per influenzare la sintesi delle proteine, degli enzimi, degli ormoni, del metabolismo del glucosio e dei trigliceridi, del colesterolo.

Gli esosomi sono uno straordinario, efficiente sistema di comunicazione biologica che esiste da sempre nel nostro organismo, ma che è stato scoperto da pochi anni.

CHE GRAVE ERRORE !

Che grave errore scientifico è stato l’aver vissuto il grasso corporeo solo come una sede inerte di conservazione dell’energia.

Il grasso corporeo è il driver della salute e della longevità.

E’ invece il più grande organo endocrino, che secerne oltre 600 proteine.

Gli adipociti sono cellule che vivono 8-10 anni, sono cellule stabili e nascono dalle cellule staminali.

Sono cellule in grado di comunicare con tutti gli organi del nostro corpo. Un sistema vivente dentro di noi in grado di condizionare salute metabolica, immunitaria e di condizionare la durata della nostra vita, di creare la nostra immagine corporea, la nostra fat line. Sono sicuro che chi scoprirà la vasta e profonda fisiologia, biochimica degli adipociti prenderà il Premio Nobel perché in queste cellule stanno scritte le nostre principali patologie degenerative, metaboliche e dei tumori.

Abbiamo sottovalutato gli adipociti nella scienza e nella conoscenza, nella opinione pubblica.

Abbiamo ridotto l’organo adiposo ad un banale accumulo di massa adiposa da eliminare con il gossip, con il chiacchiericcio dietetico imperante nei media.

Si è scoperto che l’ormone del digiuno, il glucagone (antagonista dell’insulina,ormone del dopo pasto) regola la produzione degli esosomi nei tessuti adiposi. La biogenesi dell’esosoma è un processo metabolicamente regolato oltre ad essere un processo che influisce sul metabolismo del glucosio e de lipidi, delle proteine.

ALZARE L’ORIZZONTE SCIENTIFICO

Ho condiviso queste brevi riflessioni sugli esosomi per evidenziare che gli esosomi non un argomento marginale nella scienza. Anzi ! Desidero ricordare che il vaccino anti Covid è stato predisposto con le modalità di azione degli esosomi.

Il vaccino anti Covid è realizzato con l’inserimento di un acido nucleico, RNA messaggero, all’interno di una vescicola lipidica (esosoma artificiale). La vescicola entra all’interno delle cellule, libera RNA messaggero, che guida la sintesi di una proteina (un anticorpo) attiva contro il Coronavirus, che non può entrare ad infettare la cellula.

In questa pandemia virale è stata realizzata una gigantesca ricerca scientifica e tecnologica.

E’ stato utilizzato il sistema di comunicazione degli esosomi per portare all’interno delle cellule un RNA messaggero pe rmodulare la sintesi delle proteine. Un grande passo avanti nella scienza della medicina.

Questa tecnologia potrà essere utilizzata per altre patologie, per portare molecole terapeutiche all’interno delle cellule degli organi malati.

Come al tempo della conquista della Luna fu realizzato un passaggio enorme, un netto cambio di paradigma, nella scienza e nella tecnologia.

Così la produzione del vaccino contro la Covid è stato un passo epocale verso nuovi orizzonti scientifici, utili per la salute individuale e pubblica.

Viviamo questo periodo alzando l’orizzonte verso il futuro. Ritornerò presto a scrivere sugli esosomi degli adipociti.

Buona giornata in salute.

PS: ho allegato una slide tratta da una ricerca scientifica a cui rimando: Kita S. – Interorgan communication by exosomes, adipose tissue, and adiponectin in metabolic syndrome –

Dieta Social Magazine n. | Editore: Media Share srl – Via Marco Polo 55 – Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 – Settimanale | ISSN 2724-3044

Scroll to Top