Dimmi come dormi e ti dirò come funziona il tuo intestino!

ESISTE UN RAPPORTO TRA SONNO e INTESTINO ? Risposta: SI ! Nel nostro intestino sono presenti cellule entero endocrine ubicate nello strato epiteliale che riveste la parete di tutto il sistema gastro-intestinale. Hanno questo nome perché producono ormoni e neutro trasmettitori, tra questi la serotonina. Questa governa il tempo di transito del cibo all’interno del nostro intestino. Quanto tempo il cibo resta dentro l’intestino dopo ogni pasto ? Viene deciso dalla serotonina. Chi ha stipsi vuol dire che ha alterata la sua produzione di serotonina. Esiste un ritmo circadiano nella produzione di serotonina nell’intestino umano: viene prodotta in maggiore dose nella serata e nella notte. Dall’intestino la serotonina viene trasferita nel cervello dove si trasforma in melatonina che regola il sonno e i sogni. Ma se una persona ha disturbi funzionali dell’intestino per errata alimentazione e per la presenza di un microbiota intestinale aggressivo, le cellule entero endocrine non producono adeguata dose di serotonina, carenza di melatonina nel cervello. Risultato insonnia, cattiva qualità del sonno, modifiche nei sogni. Sintomi ben conosciuti da chi ha la sindrome dell’intestino irritato (IBS). Cosa fare: avere una alimentazione in prevalenza vegetale, assumere almeno 300 grammi di Kefir (meglio se prodotto in casa propria) per favorire un intestino sano. la presenza di un microbiota salutare, fare integrazione con vitamina D. Buona giornata in salute.

Dieta Social Magazine n. | Editore: Media Share srl – Via Marco Polo 55 – Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 – Settimanale | ISSN 2724-3044

Scroll to Top