Il piacere e la sazietà

La differenza tra l’animale e l’uomo?

Gli animali scelgono la sazietà, mangiano quanto richiede il loro organismo e non c’è obesità nel mondo animale. Eccetto per gli animali che convivono con noi Umani, come gatto e cane…

Noi Umani scegliamo il piacere alimentare alla sazietà.

Quando il piacere alimentare domina sulla sazietà, la indicazione delle grammature degli alimenti è del tutto inutile. Le grammature non servono.

5 o 10 grammi in più o in meno di un alimento non hanno un grande valore nel condizionare il nostro peso corporeo, la nostra salute, la nostra immagine estetica.

Per avere e mantenere un sano peso forma, per vivere in salute a lungo occorre riscoprire ed avere BEN CHIARO IL SENSO DELLA SAZIETA’.

Se riusciamo a ritrovare, ad avvertire il nostro personale punto di sazietà (SATIETY POINT) le grammature degli alimenti non servono, come non serve il calcolo giornaliero delle Calorie per far convivere il piacere e la salute, e vivere a lungo!

Buona giornata in salute.

Dieta Social Magazine n. 82 del 02/09/2021 | Editore: Media Share srl – Via Marco Polo 55 – Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 – Settimanale | ISSN 2724-3044

Scroll to Top