Castagne

Le castagne sono deliziosi frutti presenti nei nostri boschi nel periodo autunnale. Possiamo consumarne 3-4 come alimento glucidico a colazione o al posto della frutta fresca durante lo spuntino, oppure, occasionalmente, 10-15 al posto del pane nei pasti principali. Questi frutti, infatti, presentano un elevato contenuto di carboidrati; pertanto, sono un vero e proprio alimento glucidico!

Consumarle con moderazione, però, può avere molti effetti benefici per il nostro organismo!

Questi dolci frutti ci consentono di fare il pieno di energie e ci aiutano a combattere la stanchezza. Tra le loro proprietà più importanti ritroviamo anche la capacità di contrastare l’ipercolesterolemia e di favorire il senso di sazietà, caratteristiche conferite dall’alto contenuto di fibre. Le castagne, inoltre, sono alleate perfette per la prevenzione dell’invecchiamento e per favorire il corretto funzionamento del sistema immunitario. Contengono, infatti, vitamine del gruppo B, in particolare la vitamina B6, che svolge un ruolo importante nel potenziamento della memoria e della concentrazione e nella produzione di globuli rossi e bianchi.

Le castagne possono essere mangiate cotte o crude, la cottura ne favorisce la digestione e può essere utile per prevenire la comparsa di problemi intestinali e di meteorismo.

Possiamo cuocerle direttamente sul fuoco con una padella bucherellata preparando le adorate “caldarroste”, oppure preferire metodi di cottura più semplici e salutari come quello al vapore o al forno o la classica bollitura.

E voi? Quale metodo di cottura preferite? Vi piacciono le castagne?

Dieta Social Magazine n. 82 del 02/09/2021 | Editore: Media Share srl – Via Marco Polo 55 – Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 – Settimanale | ISSN 2724-3044

Scroll to Top