Miso:quel caldo abbraccio nel freddo invernale

Questa settimana inizieremo i pasti principali con del brodo vegetale o con una deliziosa zuppa di miso!

Il miso è un derivato fermentato della soia che può essere prodotto solo con soia, con soia insieme ad altri cereali, oppure solo con cereali come orzo o riso ed è tipico della cucina orientale. Possiamo acquistarlo sotto forma di polvere o pasta nei negozi che vendono alimenti biologici o in supermercati ben forniti nei reparti riservati ai cibi etnici.

La zuppa dal sapore deciso e gustoso proposta nel piano alimentare, può essere preparata sciogliendo un cucchiaino di pasta o di polvere di miso in una tazza d’acqua calda. Assicuriamoci, però, che l’acqua non sia bollente, solo così potremmo godere dei suoi effetti!

Ad essere ottime, infatti, non sono solo la fragranza e il gusto che la caratterizzano, ma anche le sue proprietà benefiche!

Il miso svolge un ruolo importante nella prevenzione dei disturbi intestinali: la presenza di probiotici ci aiuta, infatti, a mantenere il microbiota in salute, facilita la digestione e garantisce la regolarità intestinale.

Questo alimento contiene tutti gli amminoacidi essenziali, pertanto funge da cibo proteico ottimo da inserire nelle diete vegetariane. Il suo consumo, inoltre, è importante per prevenire situazioni di anemia e per stimolare la formazione del midollo osseo. Questi benefici sono garantiti dall’elevato contenuto di vitamina B12, o cobalamina, vitamina che svolge anche un ruolo importante nel metabolismo degli amminoacidi, degli acidi nucleici e degli acidi grassi.

La presenza di proteine vegetali, consente, inoltre, di godere dei loro benefici senza apportare al nostro organismo colesterolo e grassi animali. Il miso funge anche da spazzino per i vasi sanguigni perché l’acido linoleico e la lecitina in esso contenuti, riescono a ridurre il colesterolo cattivo nel sangue e a lasciare inalterato il colesterolo buono.

Questo derivato della soia ci aiuta anche ad innalzare le difese immunitarie, a disintossicare il fegato, a sentirci più energici e a rafforzare i capelli. Il suo contenuto di sali minerali, infatti, lo rende un alimento importante che migliora la nostra salute sia dal punto di vista fisico che psicologico.

Questa zuppa è ottima da inserire in una dieta sana e bilanciata in stile Dieta Social, ma è importante consumarla con parsimonia se si soffre di pressione alta, di patologie renali o di gastrite: il miso, infatti, contiene cloruro di sodio, pertanto potrebbe determinare un aumento della pressione arteriosa, dei problemi renali o del bruciore di stomaco.

È importante, infine, ricordare che è un alimento privo di glutine, ma che a volte potrebbero esservi aggiunti cereali che lo contengono, quindi occhio alle etichette se soffrite di sensibilità o intolleranza al glutine!

Vi piace la zuppa di miso? L’avete già preparata?

Dieta Social Magazine n. 82 del 02/09/2021 | Editore: Media Share srl – Via Marco Polo 55 – Rende (CS) | Direttore responsabile: Stefania De Napoli | Reg. Stampa Trib. CS n° 1/2020 – Settimanale | ISSN 2724-3044

Scroll to Top